PERSONA: Attraverso i pensieri, le emozioni, le parole e quelle di chi ci sta intorno, si possono creare energie nocive che vanno a togliere vitalità e ad intaccare il potere personale di ognuno di noi. Non si tratta ancora di energie pesanti che sono penetrate nel profondo, ma possono essere il primo step per una debilitazione a livello energetico così da renderci più vulnerabile.

La pulizia del corpo energetico avviene attraverso la “limpia” con la salvia bianca (pratica che nello sciamanesimo viene eseguita prima di qualsiasi pratica utilizzando anche altri tipi di erbe o incensi) e in seguito con l’uso di un sasso, un uovo o una piuma.

Segue un Viaggio Sciamanico per connettersi con l’ Animale di Potere per sapere se se c’è qualche altro metodo alternativo più adatto e cosa fare per proseguire o conservare la pulizia del corpo energetico.

 

LUOGHI: Anche nelle case, negli studi o nei negozi, i pensieri, le emozioni, le parole nostre o dei nostri famigliari e ospiti  possono creare energie pesanti che faranno percepire l’aria come poco respirabile togliendo vitalità e facendo sentire chi ci transita sempre stanco e di cattivo umore. A maggior ragione se la casa è stata abitata in precedenza da altre persone, sono avvenuti lutti o episodi violenti, si possono riscontrare traumi energetici anche nei luoghi non solo nelle persone coinvolte.

La nostra casa dovrebbe essere il luogo dove ci rigeneriamo, dove ci sentiamo protetti e al sicuro, quindi mantenere la sua energia in buona salute è un dovere.

Attraverso la fumigazione di erbe, l’uso di acque speciali e il suono di sonagli e canti, si può andare a riequilibrare l’energia dell’abitazione o a togliere eventuali intrusioni.

Di preferenza è sempre meglio far seguire un Viaggio Sciamanico per connettersi con gli Spiriti del Luogo per onorarli e chiedere cosa far per loro come segno di questa nuova alleanza.

Per mantenere il giusto equilibrio acquisito con queste pulizie energetiche è utile imparare un paio di cose per poterle praticare in autonomia con una certa costanza o quando se ne sentirà il bisogno.